CHI E’ PROFESSIONISTA DAVVERO, NON E’ MAI AUTOREFERENZIALE

Segnaliamo a tutte le persone interessate alla DanzaMovimentoTerapia che stanno agendo sul territorio italiano in svariate regioni, sedicenti danzamovimentoterapeuti la cui qualità e qualificazione non è nota e sicuramente da accertare. Alcuni di loro, neanche hanno finito la formazione, altri operano in modo TOTALMENTE AUTOREFERENZIALE.

Le zone particolarmente segnalate sono la Campania, la Puglia, luoghi dove si accetta di formarsi in danzamovimentoterapia via web con poco credibili formazioni on line (il virtuale in DanzaMovimentoTerapia, disciplina che mette al centro il linguaggio non verbale, cinestesico e la relazione??) e in Toscana, in particolare nella provincia di Livorno (Castiglioncello) e in città, addirittura in collaborazione con enti pubblici o partecipati. Ma svariate sono le segnalazioni che ci arrivano da più parti.

CHIEDIAMO A CHI INTERESSATO PER RICEVERE INTERVENTI DI DANZAMOVIMENTOTERAPIA E AD APPLICARLA IN CONTESTI EDUCATIVI, SOCIO – EDUCATIVI, RIABILITATIVI, DI SALUTE E BENESSERE DO LEGGERE LE SEGUENT INFORMAZIONI.

La professione della DanzaMovimentoTerapia (DMT ) è disciplinata dalla Legge 4/13, che lascia spazi ampi di comportamento professionale e deontologico a chi propone al pubblico interventi denominati di “DanzaMovimentoTerapia”.

Interpretando nel pieno la Legge stessa, l’intento intrinseco del legislatore è quello di stimolare una visione più ampia possibile in termini di qualità e qualificazione dei percorsi formativi e professionali stessi, come si evince dai molteplici confronti che come APID negli anni abbiamo avuto con interlocutori istituzionali.

In questo senso va senza ombra di dubbio il nostro lavoro.

APID, Associazione Professionale di riferimento in Italia per la DMT, non solo per il  valore culturale,  storico e pionieristico, ma di riferimento esclusivo nel proprio ambito all’interno di Coordinamento Libere Associazioni Professionali (COLAP), riconosciuto dal MISE, e primo interlocutore delle istituzioni italiane per quanto riguarda le professioni non ordinistiche come la nostra.

Dal 1° Dicembre 2013, infatti,  il CoLAP è la prima forma aggregativa individuata ed inserita nell’elenco del Ministero dello Sviluppo Economico, secondo quanto previsto dalla legge 4/2013 (disposizioni sulle professioni non organizzate in ordini, albi o collegi).

La funzione del COLAP è quella di rappresentare le associazioni professionali, soggetti in grado di valorizzare le competenze degli associati e garantire il rispetto delle regole deontologiche, agevolando la scelta e la tutela degli utenti nel rispetto delle regole sulla concorrenza, anche alla luce della legge 4/2013.

Inoltre sostiene il sistema professionale duale favorendo e promuovendo la sua corretta applicazione per la realizzazione di un più efficace, qualificato e competitivo sistema professionale

Grazie ad una piena interpretazione della L.4, in termini soprattutto di rispetto del Codice del Consumatore (ai sensi dell’art. 27-ter del codice del consumo, di cui al decreto legislativo 6 settembre 2005, n. 206) APID ha un ruolo centrale nel delineare la professione in Italia.

La scelta di APID è quella di abitare pienamente il Codice del Consumatore, con tanto di uno sportello a disposizione del cittadino consumatore, con la possibilità di ottenere informazioni relative all’attività professionale in generale e agli standard qualitativi richiesti agli iscritti.

Pertanto chi non si muove nel pieno rispetto del Codice del Consumatore e presta un servizio professionale con qualità e qualificazione non accertata, può essere oggetto di azioni legali, nella piena valorizzazione della L.4 e della realizzazione di un più qualificato e competitivo sistema professionale.

APID inoltre monitora continuamente la situazione europea riguardo gli standard e requisiti richiesti per la professione, tanto che nei prossimi giorni sarà presente a Bruxelles con il COLAP come associazione facente parte del pool di associazioni selezionate per il confronto che si sta svolgendo con il Parlamento europeo.

Riguardo alla denominazione, APID è titolare della denominazione DANZAMOVIMENTOTERAPIA APID (R), depositata al MISE.

In conclusione, consigliamo a tutt* di valutare attentamente a chi si affida il nostro Corpo e la nostra Mente, poiché in un lavoro così delicato non ci possiamo improvvisare, per la nostra sicurezza e per poter far valere i nostri diritti come utenti.