DANZATERAPIA PER TROVARE IL PROPRIO POSTO NEL MONDO di Elena Cerruto

Con grande piacere riceviamo e trasmettiamo l’invito a partecipare alla presentazione della riedizione aggiornata del libro “Metodologia e Pratica della Danza Terapeutica” a cura di Elena Cerruto, altra Socia storica di APID    
 
 
   
                 Danzaterapia per trovare il proprio posto nel mondo
Sala Stampa Nazionale 
  via Cordusio 4
Giovedì 13 giugno ore 18.30
E’affascinante pensare che proprio alla DanzaMovimentoTerapia vada il compito di avvicinare le persone a una percezione nuova della realtà.
Quando questo libro venne pubblicato nel 2008 le neuroscienze stavano divulgando importanti scoperte come quella dei neuroni specchio, a cui già questo testo aveva dedicato un capitolo. Riscontrare la fisicità dell’esperienza empatica facilitò la comprensione del rispecchiamento che avviene in un setting in DanzaMovimentoTerapia.
Il substrato anatomico costituito dai neuroni specchio fu una conferma di quanto lo stare in relazione potesse influenzare la persona e modificare lo stesso atto percettivo.
La conoscenza, quando non è imprigionata dal concetto di oggettività, può affacciarsi su spazi infiniti.
(Dalla Prefazione di E.Cerruto alla nuova Edizione FrancoAngeli2018)
DANZATERAPIA DOVE? CON CHI? DMT e Psichiatria, DMT e oncologia, DMT e case di reclusione, DMT e Alzheimer, DMT e Disabilità, DMT e DCA, DMT e Distrofia.
L’incontro sarà moderato da Paola Emilia Cicerone, giornalista scientifica e vedrà la partecipazione del Dr.Giovanni Ansaldi, medico e musicoterapeuta.
Altri relatori, responsabili di CDD, RSA, Cooperative, Ospedali dove la danzaterapia tra Oriente e Occidente ha permesso di valutare notevoli risultati stanno confermando la loro presenza.
L’intento è di diffusione della DanzaMovimentoTerapia in generale e non solo del libro, apprezzato già nella sua prima Edizione (FrancoAngeli2008) come testo formativo utile per chiunque lavori nella relazione d’aiuto e molto apprezzato da Educatori, Insegnanti, Psicoterapeuti, Medici.
La serata vuole essere una presentazione della Danzaterapia in generale e una comunicazione dei risultati già ottenuti offrendo la possibilità di lavorare creativamente con il proprio limite a persone con disabilità, sofferenti, persone alla ricerca di un senso e desiderose di vivere intensamente il contatto con sé con gli altri, con la musica.
Uno spazio verrà dedicato al progetto Crescere con la Danza, dedicato alla parte più delicata dell’umanità (M.Montessori).
Saranno presenti anche alcuni utenti che ogni giorno vivono gli effetti di quello che per loro, negli anni è divenuto pratica di vita.
Il rinfresco consapevole offerto fa parte di una ricerca di sostenibilità, collaborazione e rispetto che possiamo chiamare ecologia del corpo. 
Per i giornalisti interessati a scrivere una recensione di Metodologia e pratica della Danza Terapeutica, DanzaMovimentoTerapia tra Oriente e Occidente, FrancoAngeli 2018:
Vi prego di inviarmi il vostro indirizzo postale, sarà cura della FrancoAngeli inviare la copia.
Potete trovare la scheda tecnica al seguente link: