COMUNICAZIONE COVID 19

Gent.ma Socia, Gent.mo Socio

Vogliamo condividere con voi gli ultimi aggiornamenti su possibili modifiche relative alla riapertura delle palestre e delle attività al chiuso. In questi giorni il Comitato Tecnico Scientifico sta esaminando il protocollo messo a punto da ministero dello Sport per valutare la possibilità di autorizzare le lezioni individuali.

La proposta è di prevedere una “riapertura scaglionata delle diverse ed eterogenee discipline sportive di base, improntata al principio di massima cautela». In particolare – come proposto dal ministero – «in zona arancione: oltre alle attività consentite nelle aree “zona rossa” (quindi jogging e altri sport individuali all’aperto ndr), sono consentite nelle palestre, piscine e tensostrutture le attività sportive di base individuali, anche acquatiche, e le attività sportive dilettantistiche non di squadra o di contatto; sono inoltre consentiti gli allenamenti per le attività sportive di contatto e per gli sport di squadra esclusivamente se svolti in forma individuale, nel rispetto del distanziamento e del divieto di assembramento. Consentite le attività sportive e di danza indirizzata ai bambini in età scolare, in coerenza con l’apertura delle scuole. In zona gialla «oltre alle attività consentite nelle aree “zona rossa e zona arancione”, sono consentiti gli allenamenti per gli sport da contatto e di squadra dilettantistico e di base».

Rimangono ovviamente obbligatorie le norme di sicurezza anti Covid: Durante l’attività fisica è obbligatorio mantenere la distanza interpersonale minima adeguata all’intensità dell’esercizio, comunque non inferiore a 2 mt.»
L’obbligo di indossare correttamete la mascherina (non solo di esserne dotati) sia per gli utenti che per gli operatori.
Il numero di dispenser e la quantità di gel disinfettante da mettere a disposizione «va calibrato non solo in base alla superficie ma anche in funzione del numero di potenziali utenti che potrebbero utilizzarlo».

La decisione sarà presa nel prossimo Dpcm. Pertanto, rimaniamo in attesa di conferma per poter aggiornarvi sui prossimi sviluppi.